RHCP … RED HOT CARLO’S PASTA

Spaghetti pronti in padella

ovvero … l’arma letale di Carlo,         o 
quando il Carolina Reaper è solo un colore rosso

IRHCP mi piacciono, molto.
Ora, vi chiederete: cosa c’entrano con la pasta di Carlo, visto che non li conosce neppure?
C’entrano, c’ entrano … eccome!!!
La loro musica, un bel ritmo sostenuto e in tema ma,soprattutto … il loro nome :D
Partiamo dall’ inizio.
8/10/forse più anni fa Carlo decide di preparare un olio aromatizzato al peperoncino: un olio pronto per gli spaghetti aglio e olio.
In un barattolo, con ancora l’etichetta attaccata (LUI evita certe inutili sottigliezze), versa circa 200 cc. di olio evo e ci “infila” un nr. imprecisato di peperoncini con relativi semi … troppo leggero altrimenti, no?
E tutto è lì fino ad oggi.

Io non amo il piccante, si sa. Questo però non è un olio piccante, è la sua apoteosi, una pozione che va oltre il massimo grado della scala Scoville!
Non potete immaginare: è un preparato che solo ad aprirlo, con braccia stese e distanti, io boccheggio … e dove Carlo ne usa un cucchiaino scarso scarso!
Con ciò si capisce tutto …
e questi sono i  suoi spaghetti.  
       

Ingredienti per 1 persona  

  • Spaghetti, 100 gr.
  • Olio evo, 4 cucchiai
  • Spicchi d’aglio, 2
  • Prezzemolo, poche foglie
  • Pozione, a piacere  (Carlo consiglia da ½ a ¾ di cucchiaino)

Mentre lessate gli spaghetti, in una padella rosolate a fuoco basso l’ aglio pulito  tagliato a pezzi grossi con l’ olio evo.
Se volete fare ancora prima, potete fare come Carlo quando ha fretta e usare l’ aglio secco in granuli! 
Togliete l’ aglio, se a pezzi, e unite la pozione o quello che avete rimediato.
Scolate la pasta morbida, versatela nella padella e lasciate che assorba il condimento. Unite il prezzemolo spezzettato.
Mangiate caldo, anzi… 

HOT!!!

Nota. Ora, siccome abbiamo l’esclusiva di questa  perla culinaria, potete usare tutto quello che esiste di piccante al mondo e che avete sottomano.
Il mio consiglio: basta e avanza il tabasco :D 

Peperoncino con semi dal filtraggio dell' olio
Pozione dettaglio

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>