ROSTI DI PATATE AL ROSMARINO CON CARNE ALL’ UCCELLETTO

Rosti di patate con carne all' uccelletto
No! No! e No! La solita fettina con patate fritte, più di una volta ogni tanto, in casa non funziona: ma non potevi fare …???  Già .. fare un po’ tu? Anche perchè se “oso” chiedere il classico “Cosa mangiamo per cena?”  il propositivo “Mah, non saprei, fai un po’ tu … ” è di  serie!
Fosse cotoletta andrebbe già meglio, ma non si può mangiare sempre carne fritta, bianca o rossa che sia … e neanche i chicken crock, ovvio!
Questa ricetta può essere una variante saporita alle classiche chips (o fries)! 


Ingredienti per 3/4 persone:

  • Carne a straccetti piccoli, gr. 800 
  • Patate nuove, Kg. 1
  • Rosmarino, 3 rametti
  • Vino bianco, 1/2 bicchiere
  • Alloro, 1 foglia
  • Aglio, 1 spicchio
  • Olio evo
  • Sale

Tritare grossolanamente il rosmarino con l’ aglio, tenendo da parte alcuni ciuffetti per guarnire.
sbucciare le patate e tenerle per circa 1 h. in acqua fredda per renderle più sode.
Passarle sulla grattugia a fori grandi.
Condirle con il trito, sale e 2 o 3 cucchiai d’ olio, amalgamando bene il tutto.
Oliare uniformemente una padella e scaldarla bene sul fuoco; aggiungere le patate e livellare bene.

 Dopo poco, abbassare la fiamma e far cuocere fino a quando non ha formato una bella crosticina e, sulla parte superiore, le patate iniziano a schiarire.
Con l’ aiuto di un piatto o un coperchio ben unto, rigirare il rosti: ungere nuovamente la padella e cuocere dall’ altro lato.
Nel frattempo, far scaldare dell’ olio in un tegame e, quando è caldo, versare la carne e la foglia di alloro. 
Farla colorire, bagnare con il vino bianco e portare gli straccetti a cottura salando alla fine.
Tagliare il rosti a fette accompagnandolo alla carne.
Guarnire con i ciuffi di rosmarino. 

Nota. Preparare un rosti unico è sicuramente più rapido. Avendo un po’ di tempo in più, si possono dividere le patate in 3 o 4 parti e cucinare un rosti per persona.


Il Rösti (abbreviazione di Härdöpfelrööschti, Rösti di patate) non è semplicemente una ricetta, ma una tradizione culinaria e culturale della Svizzera, nonchè piatto nazionale. Ha origine nella zona di Berna e segna anche una divisione culturale tra la Svizzera tedesca e quella francese:  infatti il confine tra i due Cantoni è chiamato ancora oggi Röstigraben, ovvero il “fossato dei Rösti. Originariamente il termine Rösti indica il cibo arrostito ed è il piatto principale della colazione contadina; in seguito viene mangiato in ogni occasione … un po’ come la focaccia genovese :D, mentre altrove, come in Italia,  è un gustosissimo contorno. La ricetta iniziale prevede l’ utilizzo di patate e burro che, nel tempo, si è arricchita di altri ingredienti, come panna, uova, formaggi, salumi ed erbe aromatiche. Elemento essenziale sono le patate, che devono essere sode, preferibilmente di pasta gialla, lessate il giorno prima e lasciate riposare al fresco o in frigorifero. Vanno quindi grattugiate grossolanamente e cotte in padella, non come frittelle di patate, come vengono spesso definite, ma come una frittata. 

Rosti di patate su piatto

 

 

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>