TORTA CLAUDIA DI AMARETTI

Torta Claudia di amaretti fetta in dettaglio

Confesso subito: 1) la torta Claudia di amaretti non è una mia ricetta. Consiglio: 2) provatela al più presto perchè vi conquisterà!
Antefatto. In ufficio non sempre festeggiamo i compleanni e, meno che mai, il mio collega che, anzi, in quel giorno, sparisce proprio (nel senso che è in ferie)!
Quest’ anno, sarà per il conto tondo, ma non dico quanti eh?  (dirò solo che è mezzo secolo) e sarà soprattutto per merito di sua moglie, Claudia appunto, ha portato 2 tipi di torta: sì sì, avete capito bene, non 1 ma ben 2!
Che dire … buonissime! Una era al cioccolato (o cacao) mentre l’ altra era questa, agli amaretti.
E’ piaciuta a tutti ed è finita subito, insieme all’altra, ovvio, mica facciamo le preferenze … non sia mai!
Io vi giro la ricetta tale e quale: in alcuni passaggi della lavorazione ho eseguito il mio metodo, ma nulla di particolare. 
Avrei già in mente qualche piccolissima (un’ inezia) variante, ma ora … gustate, gustate! 

Ricetta Torta Claudia di amaretti

Ingredienti

Torta

  • Farina, gr. 300
  • Burro, gr. 100
  • Zucchero, gr. 150
  • Uovo, 1
  • Lievito vanigliato, 1 bustina

Ripieno

  • Ricotta, gr. 300
  • Zucchero, gr. 100
  • Uovo, 1
  • Mandorle tritale, gr. 50
  • Amaretti secchi, 1 confezione (gr. 200)

Procedimento Torta Claudia di amaretti

Impasto.

Io procedo come una normale frolla: nel robot inserisco prima la farina con il burro e, quando questi è sminuzzato, aggiungo l’uovo. Infine, zucchero e lievito.
Compatto rapidamente e formo 4 palle uguali, per favorire la seguente lavorazione, e ripongo in frigo per almeno 30′.

 

Ripieno.
Nel frattempo preparare la farcia.
Sbriciolare gli amaretti.
Impastare tutti gli ingredienti fino a ottenere un composto omogeneo: lavorare bene la ricotta con l’ uovo togliendo tutti i grumi. Aggiungere lo zucchero con la farina di mandorle e, in ultimo, gli amaretti.

 

Foderare un tegame con la carta forno (Claudia la imburra e infarina) e, sopra, sbriciolare metà dell’ impasto creando la base.
Versare sopra il ripieno e coprirlo con il resto della pasta sbriciolata.
Cuocere in forno a 180° per 30′ (io ho continuato la cottura per qualche minuto in più).
Spolverizzare di zucchero a velo: ottima in qualunque momento della giornata! :)

Torta Claudia di amaretti sfornata da zuccherare