SCIROPPO DI BACCHE DI SAMBUCO

Sciroppo di Sambuco con bacche

Lo Sciroppo di sambuco è utilizzato come rimedio naturale contro i sintomi dell’influenza, del raffreddore, della tosse e, in generale, delle infezioni a carico delle vie aeree superiori, più efficace di quello con i fiori.
Ha molte altre proprietà e, secondo uno studio tedesco, sembra abbia grandi proprietà antibiotiche. Un articolo di GreenMe spiega come ottenere un’aspirina vegetale!
Quando ero piccola, da ottobre a marzo, erano più le giornate … e le notti! … in cui tossivo che no! Ciò si portava dietro gola infiammata e quindi febbre e così via … I miei genitori non sapevano più cosa provare: il rimedio peggiore era lo sciroppo “Famel”, qualcuno lo ricorderà: allora gli sciroppi non erano buoni come adesso e questo era veramente cattivissimo, almeno per me. Purtroppo era l’ unico accreditato da mio papà perchè, anche se il dottore ne prescriveva altri, comunque poi si ritornava sempre all’ origine. Per fortuna, in momenti di “umanità”, veniva diluito con il latte e il miele! :D
Ecco: latte e miele, penso non abbia limiti temporali; a me faceva piacere, anche perchè bere qualcosa di caldo mi rinfrancava. Di giorno invece, qualsiasi fosse la malattia e soprattutto se accompagnata da febbre, imperversava l’ acqua di mele e, a cena, mele cotte, ovviamente! Giuro che, da quando ho potuto, non ho mai più bevuto nè acqua nè quasi mangiato mele cotte!
Più raramente bevevo invece lo sciroppo di bacche di sambuco intiepidito.
Lo preparava zia Irma, naturalmente, in quantità industriale perchè, chiaramente, lo distribuiva secondo necessità. Io preferisco il latte e miele, mentre invece è graditissimo a Carlo, forse perchè è così dolce!

Sciroppo di Sambuco bacche con fiori ortensie rosa

 

Ingredienti

  • Succo di bacche di sambuco biologiche 
  • Acqua di sorgente o non clorata, metà del peso del succo estratto dalle bacche
  • Zucchero semolato, il peso del succo +metà di quello dell’ acqua

 

Sciroppo di Sambuco in bottiglia con etichettaLe mie quantità, ad es., sono (se ho calcolato bene): 

  • Succo di bacche, gr. 450
  • Acqua, gr. 225
  • Zucchero, gr. 570 

Pulire delicatamente le bacche.
Toglierle dai raspi, schiacciarle in una pentola (non di alluminio) e lasciare riposare per 18/24 h. (dipende dalla temperatura).
Trascorso il tempo di infusione, filtrare.
Pesare il succo, aggiungere acqua per metà del peso del succo e calcolare il peso dello zucchero in questo modo: aggiungere al peso del succo metà del peso dell’ acqua.
Bollire a fuoco basso per 30′.
Far raffreddare e imbottigliare, fino ai primi freddi!

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>