RISO VENERE AL CURRY

Foto di copertina con il riso in ciotola di vetro e decorazione di fiori

Parlare di riso in casa è come parlare (quasi) della farina di grilli, la novità del momento … che poi, casa … Carlo, in realtà! 
Che il Carlo sia particolarmente noioso è, ormai, noto e rinoto, ma voi non potete immaginare quanto lo sia in eccesso, ad es:

  • minestrone una volta al mese? belin, ma di nuovo? 
  • risotto allo zafferano? per me il risotto è fatto con il sugo di carne … ma non il ragù … il tocco!
  • risotto al tocco? sarebbe stato meglio fare due taglierini o, ancora di più, i ravioli … (già, perchè io preparo il sugo genovese per il risotto!)
  • risotto alla pescatora o di mare? Te LO MANGI TE! E poi, queste cose, fatele quando io non ci sono!! (Non è che ve lo invitereste una sera alla settimana? :D)

e così ad oltranza!!!
Il tema riso è scottante, a dir poco: è gradito come contorno al pollo al curry e cotto nel latte, nella variante dolce, GUAI quella salata, please!
Ora, vista la premessa, capite il dilemma (fosse l’ unico) riso: quando non c’è, con Luca, andiamo a mangiare il sushi (non ve ne parlo neanche) o ci prepariamo ricette a base di pesce o/e riso, come questa!

Ingredienti sul tavolo, muscoli, scalogno, aglio, riso venere e gamberi con decorazione di fiore

 

Ingredienti per 2 (ovviamente)

Per il riso:

  • Riso venere, gr. 200
  • Muscoli, gr. 800
  • Prezzemolo, qualche ciuffo

Per i gamberi al curry:

  • Code di gambero, 4
  • Cognac, 1/2 bicchierino 
  • Curry, 2 cucchiai
  • Scalogno, 1 
  • Aglio, 1 spicchietto 
  • Fumetto di pesce, circa cc 500/600
  • Olio evo, qb

Riso in cottura con aggiunta di muscoli

Per prima cosa occorre pulire bene i muscoli (mitili o cozze per i “foresti“) dalle incrostazioni e dal bisso (quella barbetta che fuoriesce). Metterli quindi in un contenitore con acqua e sale grosso e lasciare riposare per qualche ora.
Trascorso il tempo, risciacquarli in abbondante acqua corrente e farli aprire in una pentola.
Sgusciarli, eccetto qualcuno da conservare per la decorazione e filtrare l’ acqua di apertura, che sarà poi utilizzata.
Preparare il fumetto di pesce e tritare l’ aglio con lo scalogno: In una pentola dove cuocere il risotto versarne 2/3 e unire l’ olio evo.
Far rosolare per pochi istanti, versare il riso e bagnare con l’acqua di cottura dei muscoli. 
Preparare intanto la salsa al curry e gamberi.
Far rosolare il restante trito con l’ olio, unire i gamberi. Lasciarli colorire e sfumare con il cognac.

Gamberi in padella con il soffritto e l' aggiunta di curry

Aggiungere il curry diluito con un mestolo di fumetto. Mescolare per sciogliere la spezia, lasciare cuocere pochi minuti e spegnere il fuoco.
QuanCiotola trasparente con porzione di riso venere, sugo in centro e gamberi sul bordodo il riso è quasi asciugato, coprire con il fumetto di pesce e lasciare cuocere a fuoco basso.
Dopo circa 20′ unire metà dei muscoli.
A fine cottura del riso, spegnere e lasciare riposare per 6/7′ coperto.
Scaldare la salsa al curry, diluendola con poca acqua.
Versare il riso in 2 ciotole, coprire con il prezzemolo sminuzzato.
Praticare un foro al centro e versare la salsa.
Decorare con i muscoli e con i gamberi.

Nota. NON SALARE: sia il fumetto che l’ acqua di cottura dei muscoli sono salati.

 

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>