RISO IN COCKTAIL

Riso venere nel melone con gamberetti, cuori di palma, pezzi di melone e menta

Il Riso in cocktail evoca certamente le sere d’ estate con amici: l’ ideale sarebbe sicuramente sul mare … chi non vorrebbe?
Secondo me andrebbe benissimo anche in casa, in una serata piovosa, giusto come tutti temiamo si possa presentare l’ estate (tutti i se e forse scaramantici possibili e immaginabili!): suvvia! un po’ di colore e allegria nel grigiore (si capisce che fuori piove? :D) e allegria il riso in cocktail la mette decisamente! Consiglio di usare il riso venere, anche per il bel contrasto cromatico: potete trovare indicazioni sul riso nero nell’articolo di GreenMe!

Ricetta Riso in cocktail

Riso in cocktail Ingredienti su tovaglietta

Ingredienti per 2 persone:

      • Melone, 1
      • Riso venere, 3/4 di bicchiere (gr. 150)
      • Cuori di palma, 3
      • Gamberetti, 1/3 bicchiere (gr. 90)
      • Menta, foglie
      • Aceto, 1 cucchiaio
      • Fiori di lavanda, qualcuno per decorazione e 1 per aromatizzare
      • Olio evo

Riso in cocktail Ingredienti preparati per la composizione

Mettere a bollire abbondante acqua salata per il riso e cuocerlo per il tempo indicato.
Svuotare bene le due metà del melone con uno scavino (io ho usato un porzionatore di gelato) ottenendo qualche pezzo  più grande per decorare e altre fette più piccole. Salare leggermente i gusci e capovolgerli su un tagliere.
Tuffare in acqua acidulata con l’ aceto i gamberetti e, appena alzano il bollore, scolarli e raffreddarli.
Preparare una emulsione abbondante con poco sale, olio, pepe macinato fresco e foglioline di menta sminuzzate. Condire i gamberetti.

Riso in cocktail Insalata di riso in forma diversa
Tagliare 2 cuori di palma a cilindretti e 1 a metà.
Scolare il riso e raffreddarlo sotto l’ acqua corrente. Levare l’ acqua.
Condirlo con i gamberetti e la loro emulsione, le fette di melone e i cuori di palma più piccoli.
Asciugare l’ incavo dei meloni e versare il riso condito. Decorate con il melone con i le sue porzioni più grandi, le 2 metà dei cuori di palma.
Da un fiore di lavanda ricavare i piccoli petali distribuendoli sulla superficie e posizionare i restanti di lato per decorare il mezzo melone. 

Nota. E’ un’ idea per Ferragosto: potremo sostituire la lavanda, che trovo ideale, con poca erba luisa, ad es. o, per una versione vegetariana, delle zucchine e melanzane grigliate e tagliate a dadini! 

 

 Riso in cocktail presentazione nel melone