POLPETTINE PROFUMATE ALLO ZENZERO CON RISTRETTO DI PEPERONI ALL’ ACETO BALSAMICO

Piatto con polpettine, peperoni in ristretto e a fettine
Ricordate la ricetta della Moussaka? E la nota che ho scritto su conservare la melanzana in eccesso?
Ecco il motivo! Ingrediente non indispensabile, ma che dona morbidezza alla carne e sostibuibile, in altra stagione, con la mollica del pane bagnata nel latte!
Queste polpettine, con la loro salsa di accompagnamento, sono appetitose e si possono mangiare anche fredde!

 

Ingredienti

  • Carne di maiale macinata, gr. 350
  • Ripieno delle melanzane della Moussaka. In sostituzione la mollica di 3 fette di pancarrè abborbidite nel latte e strizzate
  • Peperoni, 4 medi rossi e gialli
  • Uovo, 1
  • Pangrattato, qb
  • Prezzemolo, 10/12 gambi
  • Cipolle di tropea, 2 
  • Zenzero, qb
  • Aceto balsamico, circa 5 cucchiai
  • Olio evo
  • Sale

Tritare mezza cipolla con le foglie di circa 7 gambi di prezzemolo e, a parte, non troppo finemente le melanzane.
Rosolare il tutto in una padella con olio evo senza fare colorire. 
Unire la carne, girare velocemente e spegnere il fuoco continuando a mescolare.
Preparare i peperoni e tagliarli a striscioline.
Rosolare le cipolle rimanenti in olio evo. 
Unire i peperoni e farli cuocere a fiamma elevata, bagnando con poca acqua per volta, salandoli.
Non bisogna farli colorire e occorre portarli ad una cottura croccante.
Tritare non troppo finemente le melanzane e, raffreddata la carne, versare l’ uovo, lo zenzero grattugiato (circa 3/4 di cucchiaino), il sale e amalgamare con il pane grattugiato, fino a ottenere un composto morbido, ma abbastanza sodo da mantenere la forma.
Preparare delle polpettine.

Ora, sulla misura, mi piacerebbe stendere un velo pietoso ma non lo farò.
L’ ideale sarebbero delle sferette tipo ciliegini mignon: ne ho fatta 1 e poi, man mano, sempre un po’ più grossine … dimezzandone poi alcune … detto ciò consiglierei misure non grandi, diciamo come una noce e, se poi vi riescono tutte uguali e piccoline, ancora meglio!
In un tegame capiente, che possa contenere anche i peperoni, cuocere le polpette in olio evo e metterle da parte al caldo.
Nella stessa padella, versare i peperoni, fare amalgamare, asciugare bene e levare dal fuoco.
Togliere 1/3 dei peperoni.
Bagnare i rimanenti con l’ aceto balsamico, aggiungere foglie di prezzemolo (circa 15 o a piacere) e frullare con il minipimer o il robot (a velocità bassa).
Disporre su ogni piatto il ristretto di peperoni e sopra le polpettine. 
Aggiungere delle fette di peperone, alcune foglie di prezzemolo e, volendo, spruzzare ancora un poco di aceto balsamico sui peperoni.
Sono ottime calde, tiepide o fredde!      

 

Polpettine profumate allo zenzero con ristretto di peperoni all' aceto balsamico IGP
Polpettine profumate allo zenzero con ristretto di peperoni all' aceto balsamico IGP