Minestra di lenticchie e lasagnette

Minestra di lenticchie con lasagnette nel piatto con cucchiaio

Zuppe e minestre, nella stagione fredda, sono dei veri comfort food: sia che siano di sole verdure, o  con legumi, danno quel senso di calore che ci riscalda veramente! Quando la temperatura sale, le cucino meno e pochissimo d’ estate, anche perchè Carlo non collabora … non posso mangiare minestre da sola e fredde non sono il mio massimo! D’ inverno però hanno il ruolo del cioccolato, fondente ovviamente, o della Nutella: sale una soddisfazione che avvolge corpo e anima … Io, come tutte le zuppe e minestre, la preferisco densa, quasi una pasta e lenticchie (e in questo aiuta molto la pasta fresca) ma, a seconda dei gusti, si può aggiungere o meno acqua!
La prima fase di questa ricetta può essere la base per cucinare le lenticchie come contorno per il cotechino. Se si ha tempo, si possono preparare delle lasagnette che  rendono questa minesta un piatto completo e sostanzioso.

Minestra di lenticchie con lasagnette ingredienti su tavolo di legno

Ingredienti per 4 persone

  • Lenticchie secche, gr. 200
  • Carota, 1
  • Cipolla, 1 
  • Sedano, circa cm. 15 di costa
  • Rosmarino, 1 rametto
  • Salsa di pomodoro, gr. 70
  • Acqua, l. 2 circa
  • Olio evo, q.b.
  • Sale, q.b.

Per le lasagnette

  • Farina, gr. 200
  • Uovo, 1
  • Olio evo, gr. 5
  • Sale, q.b.
  • Acqua, q.b.

Minestra di lenticchie con lasagnette con pomodoro al centro

Risciacquare abbondantemente le lenticche e metterle in ammollo per 12 ore, in abbondante acqua a temperatura ambiente.
Trascorso tale tempo, risciacquarle nuovamente e tenerle da parte.
Nel frattempo tritare gli odori e rosolarli in olio evo, a fuoco dolce .
Quando si saranno ammorbiditi, senza colorire, unire la salsa.
Dopo pochi minuti, aggiungere le lenticchie e fare insaporire.
A questo punto, per la preparazione del contorno, cuocere le lenticchie aggiungendo poca acqua per volta, fino a cottura, aggiungendo a metà cottura una foglia di alloro.
Versare l’ acqua calda, per sicurezza tenerne da parte cc. 200 o 300, salare, coprire e cuocere coperto, indicativamente per 70’.

Minestra di lenticchie con lasagnette lenticchie cotte per contorno
Lenticchie di contorno

Preparare intanto le lasagnette.
Impastare tutti gli ingredienti, ottenendo un impasto sodo.
Far riposare coperto per 30’.
Tirare una sfoglia piuttosto sottile, a mano o con l’ ausilio di una macchina per la pasta.  Ricavare delle piccole lasagne, anche non regolari, di circa cm. 3, tagliandole con una rotella.
Quando le lenticchie saranno cotte, aggiungere eventuale acqua calda, a seconda che si preferisca una minestra più o meno brodosa. Quando bolle, buttare la pasta e cuocere per pochi minuti.
Servire calda.

L’ idea in più. Per un sapore più deciso, si può sostituire, in parte o totalmente,  l’ acqua per preparare le lasagne con vino rosso e aggiungere un pizzico di spezie miste.

Nota. Si può sostituire la pasta fresca con pasta secca corta o con dei crostini di pane tostati con un filo di olio.

Minestra di lenticchie con lasagnette minestra pronta senza pasta

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>