Crostata al cioccolato e pere al profumo di noce moscata e zenzero

Fetta di crostata al cioccolato e pere con tazza di tè
Questa è una torta che ci piace tantissimo … sarà per il cioccolato accompagnato alle pere, sarà per la crostata che è sempre un buon mangiare, ma questo dolce mette d’accordo tutti, o no?
Come quasi tutte le mie torte, non è elaborata: dà il piacere delle preparazioni semplici.
È ottima nei pomeriggi un po’ freddi, quando fuori è nuvoloso e piove, da accompagnare con una bella tazza di tè o quando si ha voglia di coccolarsi un po’, questo ovviamente  in ogni momento dell’ anno!

Ingredienti

Pasta frolla:

  • farina, gr. 300
  • burro, gr. 150 (tenuto fuori dal frigo per 15‘ o finchè non perde la durezza)
  • zucchero semolato non grosso, gr. 150
  • uova, 1 intero + 1 tuorlo
  • zenzero in polvere, 1 cucchiaino pieno
  • lievito in polvere, 1 cucchiaino 

Questa è una pasta frolla che deve sopportare l’ umido, quindi uso un poco di lievito.
Impastare nel robot la farina con il burro, unisco poi le uova, lo zucchero con lo zenzero e il lievito. Io non impasto mai a mano la pasta frolla: ottengo migliori risultati con il robot, o come siete abituati.
Appallottolo l’ impasto e lo ripongo chiuso (uso abitualmente i rotoli dei sacchetti per i surgelati) in frigo per almeno 1 ora.

Farcia:

  • pere, 2 (mature ma non acquose. Io ho usato le abate)
  • cioccolato in gocce o frantumato, gr. 130
  • rum, 1 cucchiaio
  • noce moscata grattugiata, 1 cucchiaio

Sbucciare le pere, affettarle sottilmente e porle a macerare con la noce moscata nel rum.
Stendere su un foglio di carta forno parte dell’ impasto e metterlo in una tortiera con cerniera apribile di 26 cm.
Arrotolare parte della pasta rimasta e creare il bordo. Io lo decoro con la punta del  tagliaformaggio per il grana.
Stendervi le pere asciutte e distribuire sopra il cioccolato.
Con l’ aiuto di uno schiacciapatate creare dei fili con la pasta frolla rimasta e tagliarli a circa ½ cm: disporli uniformemente sopra il cioccolato.
Infornare a 170° per circa 40’.

Nota. Il giorno dopo è ancora più buona… solo che non sempre ci arriva!

 

 

 

 

 

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>